Chi dona la vita per gli altri resta per sempre
I nostri Feriti

Le note biografiche vengono pubblicate con grande partecipazione e orgoglio, ma solo su espressa richiesta e con l'autorizzazione al trattamento dei dati personali sottoscritta dall'invalido oppure dai congiunti dei caduti, Vittime del Dovere, del terrorismo e della criminalità organizzata.
Ogni richiesta dovrà essere indirizzata alla seguente mail segreteria@vittimedeldovere.it

Vigile del Fuoco VINCENZO GALLUZZO

Vigile del Fuoco VINCENZO GALLUZZO

Nato a Aragona (AG) il 25 marzo 1970

Ferito a Palermo il 27 agosto 1999 durante un intervento di spegnimento di un incendio doloso

Vincenzo Galluzzo è assunto nel Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco l’8 aprile del 1992. A seguito di un grave ferimento durante un’operazione di servizio, gli viene attribuito lo status di “Vittima della criminalità”. Attualmente presta servizio presso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Agrigento. Nel pomeriggio del 27 agosto del 1999 Vincenzo Galluzzo interviene per effettuare lo spegnimento di un incendio divampato in un negozio di giocattoli, nel comune di Palermo. Le fiamme sono palesemente provocate da un’azione criminosa. A seguito dell’incendio si verifica il crollo dell'edificio in cui è situato il negozio. Vincenzo viene travolto dalle macerie, causando gravissimi traumi. In conseguenza delle lesioni permanenti riportate, dopo otto mesi di convalescenza, viene dichiarato dalla Commissione Medica Ospedaliera presso I'Ospedale Militare di Palermo “non idoneo permanentemente al servizio d'istituto” e “idoneo ai servizi amministrativi”. Il 14 aprile del 2010, con decreto del Ministero dell'Interno, gli viene riconosciuto lo status di "vittima della criminalità". A causa dell’'invalidità' permanente subita durante lo svolgimento delle sue mansioni, conseguenti ad un’azione criminosa, Vincenzo Galluzzo è inserito, quale Vittima del Dovere, nella Graduatoria Nazionale dei feriti del Ministero dell'Interno.

Tutti i dati contenuti all'interno di questo sito sono di libera consultazione e citazione, è comunque obbligatoria la menzione della fonte in caso di utilizzo. Qualora si pubblichi il contenuto di questo sito, a qualsiasi titolo, senza averne correttamente citata la fonte i proprietari si riserveranno di agire attraverso le autorità competenti.