Chi dona la vita per gli altri resta per sempre
I nostri Feriti

Le note biografiche vengono pubblicate con grande partecipazione e orgoglio, ma solo su espressa richiesta e con l'autorizzazione al trattamento dei dati personali sottoscritta dall'invalido oppure dai congiunti dei caduti, Vittime del Dovere, del terrorismo e della criminalità organizzata.
Ogni richiesta dovrà essere indirizzata alla seguente mail segreteria@vittimedeldovere.it

Dipendente comunale GIORGIO BARILE

 

Nato a Genova (GE) il 25 aprile 1962
Ferito a Genova-Vesima il 19 agosto 1986 

Dal 1982 al 1986, durante la stagione balneare, Giorgio Barile è assunto alle dipendenze del Comune di Genova, in qualità di assistente bagnanti con qualifica di bagnino.
Il 19 agosto del 1986,  presso lo stabilimento balneare Janua-Ivana di Genova Vesima, Giorgio si ferisce gravemente alle mani contro gli scogli, durante un pericoloso intervento di salvataggio in mare di un bambino. E’ una giornata tempestosa, con mare molto mosso, e Giorgio si tuffa per andare a prestare aiuto a un bimbo di sei anni, cercando di trasportarlo faticosamente a riva. 
Giorgio Barile usa le sue mani come scudo per proteggere il bambino dalla furia del mare che sbatte entrambi contro gli scogli. Il bambino viene portato a riva, illeso, mentre l’assistente riporta traumi irreversibili alla mano sinistra, compromettendola definitivamente.
Dopo il salvataggio, Giorgio è trasportato in Ospedale, dove subisce un primo intervento di ricostruzione dell’articolazione, al quale sono seguite altre operazioni, ma nessuna completamente risolutiva. Viene ricostruita parzialmente la funzionalità della mano sinistra, completamente persa, tuttavia non riuscirà più a recuperarla completamente. Giorgio soffre, inoltre, di un dolore articolare cronico, e purtroppo è costretto a convivere con un arto la cui funzionalità è alterata irrimediabilmente.
A Giorgio è riconosciuta un’invalidità permanente e viene inserito, quale Vittima del Dovere,  nella Graduatoria Unica Nazionale Deceduti e Feriti del Ministero dell’Interno.

 

Tutti i dati contenuti all'interno di questo sito sono di libera consultazione e citazione, è comunque obbligatoria la menzione della fonte in caso di utilizzo. Qualora si pubblichi il contenuto di questo sito, a qualsiasi titolo, senza averne correttamente citata la fonte i proprietari si riserveranno di agire attraverso le autorità competenti.
Seguici su:
STAMPA IL CALENDARIO 2019
AGENDA DELLE RICORRENZE