Chi dona la vita per gli altri resta per sempre
I nostri comunicati in evidenza
24 GENNAIO 2018
COMUNICATO STAMPA- NAPOLI E CASERTA - PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA E ALLA LEGALITÀ IN MEMORIA DELLE VITTIME DEL DOVERE A.S. 2017/2018

Concorso di idee: “Memorie criminali: osserva con responsabilità”, rivolto alle Scuole Secondarie e agli oratori della città di Napoli, della città di Caserta e delle rispettive province

“Memorie criminali: osserva con responsabilità”: è questo il titolo del concorso di idee promosso dall’Associazione Vittime del Dovere e dall’Associazione Nazionale della Polizia di Stato sezione di Caserta in collaborazione con il Miur – Ufficio Scolastico Regionale per la Campania.

Dopo il successo della prima edizione svoltasi a Caserta, per l’anno scolastico 2017/2018 i ragazzi delle province di Napoli e Caserta sono invitati, attraverso la loro creatività, a far sentire la propria voce su un tema difficile e delicato, e oggi più che mai attuale, come quello delle memorie criminali e della loro divulgazione attraverso i mass media.

Il Progetto di “Educazione alla Cittadinanza e alla Legalità” in memoria delle Vittime del Dovere è pubblicato sul sito del Miur – Ufficio Scolastico Regionale per la Campania all’indirizzo (http://www.campania.istruzione.it/home/home.shtml) ed è un’iniziativa che si inserisce nell’ambito delle attività che la Onlus, a carattere nazionale, svolge ormai da diversi anni nelle Scuole secondarie di primo e secondo grado, al fine di promuovere la cultura della legalità tra le nuove generazioni.

I ragazzi delle scuole secondarie e degli oratori presenti sul territorio napoletano e casertano che intendono partecipare all’iniziativa da gennaio 2018 fino al 30 aprile 2018, saranno chiamati a svolgere elaborati di tipo collettivo oppure di tipo individuale, secondo le scelte operate anche con l’aiuto dei professori e dei catechisti.

La traccia è la seguente:

La Criminalità Organizzata, sia essa Cosa Nostra, 'Ndrangheta o Camorra, risulta essere un enorme ostacolo per il sistema economico italiano e il maggior rischio per l'ordinamento democratico. Le conseguenze dirette e indirette delle attività illecite delle organizzazioni mafiose sono studiate e contrastate dalle Forze dell'Ordine, dalla Magistratura, dall'Università e dalle Associazioni di Volontariato. I prodotti editoriali, televisivi, cinematografici, internet (romanzi, film, serie tv, social ecc.) che raccontano le Mafie hanno sviluppato una narrazione propria che, da un lato è risultata efficace al fine di consentire la conoscenza pubblica di tali fenomeni, dall’altro, tuttavia, ha influenzato negativamente l'immaginario di alcuni soggetti, proponendo un’immagine accattivante dell'antieroe. Descrivi pertanto le varie metodologie di approfondimento del fenomeno criminale veicolato dai mass-media, mettendone in evidenza limiti e potenzialità. Inoltre spiega attraverso la tua esperienza personale se e come la realtà del mondo giovanile che ti circonda venga condizionata dai modelli negativi presentati in modo affascinante ed edulcorato dalla comunicazione in genere. Indica possibili soluzioni ai problemi evidenziati.

Dai temi ai racconti, passando per disegni, fumetti, canzoni e cortometraggi: l’unico limite imposto ai partecipanti sarà la propria fantasia.
Per qualsiasi informazione contattare la segreteria dell’Associazione Vittime del Dovere al n.3314609843.
Gli elaborati potranno essere trasmessi all’indirizzo mail segreteria@vittimedeldovere.it, o consegnati personalmente presso la sede dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato sezione di Caserta situata nella Scuola Allievi Agenti Polizia di Stato in via Eleuterio Ruggiero 14, 81100 Caserta cellulare 3389850761.

I migliori elaborati e le idee più originali verranno premiate entro la fine dell’anno scolastico con borse di studio per l’acquisto di materiale didattico (valore complessivo 1.500 euro).

Spetterà alla commissione, composta da rappresentanti dell’Associazione Vittime del Dovere, dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato sez. di Caserta, della Polizia di Stato - Questura di Napoli e di Caserta, dell’Ufficio Scolastico della Campania, della Diocesi di Caserta e del Comitato zonale - provinciale Anspi di Caserta, premiare i lavori più significativi e meritevoli, sottolineando in tal modo l’importanza di una riflessione e di un impegno comune e condiviso su tematiche di grande interesse per i giovani e per la comunità.
La valutazione della Giuria verrà resa pubblica in occasione della premiazione che si terrà entro il mese di maggio 2018.

“Si tratta per noi di una iniziativa molto importante che ha l’obiettivo di coinvolgere i ragazzi in una riflessione collettiva finalizzata a fare prevenzione. I giovani sono parte fondamentale della nostra società e chi meglio di loro può essere l’artefice di un prossimo futuro all’insegna della legalità e del rispetto del vivere comune. Per questo auspichiamo, come per la precedente edizione, un’ampia partecipazione e la massima diffusione dell’iniziativa” ha spiegato il Presidente dell’Associazione Vittime del Dovere Onlus, Emanuela Piantadosi.

Clicca sull'immagine per scaricare la locandina

Tutti i dati contenuti all'interno di questo sito sono di libera consultazione e citazione, è comunque obbligatoria la menzione della fonte in caso di utilizzo. Qualora si pubblichi il contenuto di questo sito, a qualsiasi titolo, senza averne correttamente citata la fonte i proprietari si riserveranno di agire attraverso le autorità competenti.
Seguici su:
STAMPA IL CALENDARIO 2018
AGENDA DELLE RICORRENZE