Chi dona la vita per gli altri resta per sempre
I nostri comunicati
28 FEBBRAIO 2013
COMUNICATO STAMPA - Presentazione del Progetto “Educazione alla cittadinanza e alla legalità economica a.s. 2012/13” - Prefettura di Monza e della Brianza

Giustizia, legalità, e rispetto degli altri sono valori importanti per qualsiasi società civile.

L’Associazione Vittime del Dovere, nata per sostenere le famiglie e per ricordare il sacrificio di chi, appartenendo alle Forze dell’Ordine e alle Forze Armate, per quei valori ha donato la propria vita, si impegna a promuovere nelle scuole progetti che forniscano ai ragazzi strumenti volti alla prevenzione dei reati. 

Il Progetto pluriennale “Educazione alla cittadinanza e alla legalità", iniziato nel 2010 e svolto in collaborazione con le Forze dell’Ordine, è rivolto, per l’anno scolastico 2012-13, agli alunni delle Scuole Secondarie di Secondo Grado del Comune di Monza. L’iniziativa è realizzata dall’Associazione Vittime del Dovere, d’intesa con il Prefetto di Monza e Brianza Dott.ssa Giovanna Vilasi e in collaborazione con la Guardia di Finanza, Gruppo Monza.

L’obiettivo degli incontri nelle scuole è creare un’occasione per interessare e coinvolgere gli studenti sui temi della legalità, ricordando il sacrificio delle vittime ed avvicinando i giovani alle Forze dell’Ordine, al fine di generare rispetto e considerazione per il ruolo che esse svolgono al servizio della collettività. 

Il tema affrontato quest’anno è la legalità economica.

Legalità economica significa rispetto delle norme, del vivere civile, del senso del dovere, valori tesi a prevenire fenomeni quali l’evasione fiscale, la corruzione, lo sperpero delle risorse pubbliche, le falsificazioni e le contraffazioni che arrecano danno alla collettività, con intollerabile distorsione del sistema virtuoso delle regole, generando un’inevitabile disaffezione del cittadino nei confronti delle Istituzioni. Ma il maggior effetto negativo è soprattutto quello etico e civile perché tali comportamenti alimentano una mentalità sociale sempre più incline a considerare lo spazio pubblico come preda degli interessi personali.

E’ necessario invece proporre ai ragazzi una cultura fondata sull’etica del rispetto del denaro pubblico, delle funzioni e dell’interesse di tutta la comunità.

Sensibilizzare alla “convenienza” della legalità economico-finanziaria e ad una maggiore consapevolezza del valore civile ed educativo della legalità economica costituisce per le giovani generazioni un’esortazione a mettere in atto tutte quelle pratiche funzionali al contrasto di obiettivi illeciti.

Al Progetto “Educazione alla cittadinanza e alla legalità economica a.s. 2012/13” hanno aderito gli Istituti di Istruzione Superiore Mosè Bianchi, Achille Mapelli e Pino Hensemberger, per un totale di 550 alunni circa.

 

Gli incontri si terranno presso gli Istituti e avranno una durata di circa due ore. La prima parte sarà dedicata all’analisi delle attività svolte dall’Associazione, cui seguirà la testimonianza di un familiare di Vittima del Dovere della Guardia di Finanza. La seconda parte sarà curata dalla Guardia di Finanza con l’approfondimento dei temi inerenti alla legalità economica.

Al termine degli incontri si chiederà agli studenti di sviluppare, secondo il loro interesse e la loro sensibilità, le tematiche proposte durante i dibattiti, utilizzando i mezzi espressivi a loro più affini.

L’Associazione Vittime del Dovere esprime i più sentiti ringraziamenti al Prefetto Dott.ssa Giovanna Vilasi che già l’anno scorso aveva appoggiato il Progetto svolto con la Polizia di Stato e che si dimostra ancora una volta sensibile ed attenta alla crescita civile ed etica dei ragazzi, destinati a diventare i cittadini di domani.

Un grazie anche alla Guardia di Finanza che da sempre è al fianco dell’Associazione in occasione delle molteplici iniziative in memoria delle Vittime del Dovere, realizzate sul territorio nazionale, in virtù dell’affetto verso le famiglie dei colleghi caduti o rimasti invalidi.

Infine, un ringraziamento alla Provincia di Monza e Brianza e al Presidente Dario Allevi, al Comune di Monza, in particolare all’Assessore all’Istruzione Rosario Montalbano che, insieme al Servizio Osservatorio Coordinamento Offerta Formativa, ha concretamente coinvolto gli Istituti scolastici nel Progetto, all’Ufficio Scolastico Provinciale di Monza e Brianza, ai dirigenti scolastici e agli insegnati che hanno apprezzato e condiviso l’iniziativa.

 

Emanuela Piantadosi

Presidente Associazione Vittime del Dovere

 

 

Tutti i dati contenuti all'interno di questo sito sono di libera consultazione e citazione, è comunque obbligatoria la menzione della fonte in caso di utilizzo. Qualora si pubblichi il contenuto di questo sito, a qualsiasi titolo, senza averne correttamente citata la fonte i proprietari si riserveranno di agire attraverso le autorità competenti.
Seguici su:
STAMPA IL CALENDARIO 2019
AGENDA DELLE RICORRENZE
mercoledì 23 gennaio