Chi dona la vita per gli altri resta per sempre
I nostri comunicati
27 GENNAIO 2017
COMUNICATO AI SOCI - ESENZIONE IRPEF PENSIONI PRIVILEGIATE DIRETTE, INDIRETTE E DI REVERSIBILITA' - NOVITA’ E CONFERME DALL’INPS

Cari Soci,

con la presente siamo a trasmetterVi alcune importanti comunicazioni relative all’esenzione Irpef dei trattamenti pensionistici privilegiati diretti, indiretti e di reversibilità che è stata introdotta, a favore delle Vittime del Dovere, con la legge 11 dicembre 2016, n. 232 recante "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019", pubblicata su Gazzetta Ufficiale 21 dicembre 2016 ed entrata in vigore dal 1 gennaio 2017.

A seguito degli incontri e dei colloqui intercorsi in queste settimane con la Direzione Centrale Pensioni dell’INPS e il Ministero delle Finanze possiamo confermare l’intenzione delle Istituzioni coinvolte di avviare tutte le iniziative necessarie per l’attuazione in tempi rapidi della norma di favore introdotta dalla Legge di Bilancio 2017.

In particolare l’INPs ha già richiesto al Ministero delle Finanze ogni informazione utile per l’esatta individuazione dei destinatari dell’esenzione fiscale, al fine di procedere in via automatica al riconoscimento del beneficio.

Da prime previsioni l’esenzione potrà essere attuata già sulle cedole del mese di aprile (tenuto conto dei meccanismi di estrazione anticipata delle pensioni in pagamento).

E’ stato anche predisposto un messaggio con lo scopo di mantenere le Vittime aggiornate sulle attività in corso di realizzazione, con riserva di ulteriori indicazioni operative che potranno ovviamente essere fornite solo a seguito del riscontro del Ministeri competenti. In particolare si può leggere nel messaggio che “Per quanto sopra i trattamenti pensionistici spettanti ai soggetti riguardati dalle disposizioni ivi richiamate vengono esentati dall’IRPEF, nonché dalle addizionali regionali e comunali.

Al riguardo, si precisa che, sui ratei di pensione del 2017, continueranno ad essere applicate le trattenute addizionali regionali e comunali relative al periodo di imposta 2016; come noto, infatti, tali tipologie di trattenute vengono prelevate, a saldo, nell’anno successivo a quello di riferimento. L’esenzione fiscale ed il rimborso delle ritenute già operate verranno applicati d’ufficio, con lavorazione a livello centrale, a favore dei soggetti, titolari dei trattamenti pensionistici diretti o ai superstiti, individuati attraverso le informazioni disponibili presso questo Istituto. Con successivo messaggio sarà illustrata l’attività massiva di esenzione.”

Certi di aver fatto cosa gradita, Vi terremo aggiornati sui successivi sviluppi.

Cordiali saluti

Emanuela Piantadosi

Presidente Associazione Vittime del Dovere

 

IN ALLEGATO LA CRICOLARE INPS

Tutti i dati contenuti all'interno di questo sito sono di libera consultazione e citazione, è comunque obbligatoria la menzione della fonte in caso di utilizzo. Qualora si pubblichi il contenuto di questo sito, a qualsiasi titolo, senza averne correttamente citata la fonte i proprietari si riserveranno di agire attraverso le autorità competenti.
Seguici su:
STAMPA IL CALENDARIO 2019
AGENDA DELLE RICORRENZE
mercoledì 23 gennaio