Chi dona la vita per gli altri resta per sempre
I nostri comunicati
27 GENNAIO 2017
COMUNICATO STAMPA - GENOVA, PROCESSO JOLLY NERO - ASSOCIAZIONE VITTIME DEL DOVERE: “LO STATO TUTELI LE VITTIME”

Indifendibili”. Così l’avvocato Stefano Maccioni, legale dell’Associazione Vittime del Dovere costituitasi parte civile nel processo Jolly Nero, ha definito gli imputati.

Era una tragedia che si sarebbe potuta prevedere ed evitare. Chiediamo che lo Stato adotti tutte le misure necessarie per tutelare le vittime” ha commentato il Presidente della Onlus, Emanuela Piantadosi.

 Oggi hanno concluso nel processo per il crollo della torre piloti che si sta svolgendo presso il tribunale di Genova le parti civili.  

 Per la tragedia avvenuta nel maggio 2013 nel capoluogo ligure, l’Avvocatura dello Stato ha chiesto che ai vari ministeri coinvolti (Infrastutture, Difesa, Economia) vengano riconosciuti oltre 26 milioni di euro come danno patrimoniale.

 Infine, l’Avvocatura si è riservata di fare una richiesta risarcitoria con separato giudizio civile per l’Autorità Portuale per la costruzione della nuova Torre Piloti, per la quale è previsto un costo complessivo di 16 milioni.

 L’Associazione Vittime del Dovere, rappresentata dall’avvocato Stefano Maccioni, è stata ammessa nel settembre 2015 come parte civile.

 L’incidente ha causato nove vittime, tra personale di bordo, di terra militare e civile: Sergio Basso, Francesco Cetrola, Marco de Candussio, Daniele Fratantonio, Giovanni Iacoviello, Davide Morella, Maurizio Potenza, Michele Robazza e Giuseppe Tusa.

 

I familiari sono impegnati da anni nella richiesta di verità e giustizia e hanno assistito con attenzione e partecipazione emotiva, insieme all’Associazione Vittime del Dovere e alle altre parti civili, le varie fasi del processo.

ASSOCIAZIONE VITTIME DEL DOVERE


 

Tutti i dati contenuti all'interno di questo sito sono di libera consultazione e citazione, è comunque obbligatoria la menzione della fonte in caso di utilizzo. Qualora si pubblichi il contenuto di questo sito, a qualsiasi titolo, senza averne correttamente citata la fonte i proprietari si riserveranno di agire attraverso le autorità competenti.
Seguici su:
STAMPA IL CALENDARIO 2019
AGENDA DELLE RICORRENZE