Chi dona la vita per gli altri resta per sempre
I nostri comunicati
27 LUGLIO 2015
Comunicazione ai soci - Parere del Consiglio di Stato Sezione Prima - Ministero dell’Interno. Quesiti in ordine all’applicazione dell’art. 2 della Legge 24 dicembre 2007, n.24

Cari Amici e Care Amiche,

siamo lieti di trasmettere, in allegato, il testo del parere del Consiglio di Stato, relativo ad alcuni quesiti sollevati dal Ministero dell’Interno, a seguito delle molteplici e pressanti richieste di chiarimento presentate dalla nostra associazione nel corso degli ultimi anni, in ordine all’applicazione dell’art. 2, commi 105 e 106 della Legge 24 dicembre 2007, n. 244. Da tempo aspettavamo tale riscontro e grazie alla pronta segnalazione pervenuta all'Ufficio legale, da parte di un attento associato G.C. possiamo informarvi tempestivamente riguardo alle criticità evidenziate. Nello specifico il Ministero dell’Interno, alla luce dei contrastanti orientanti in materia, aveva chiesto:

1) Se, il beneficio previsto in favore dei figli maggiorenni supersiti spetti nella misura di Euro 500,00, ai sensi dell’art. 2 della legge 407 del 1998, ovvero nella misura di Euro 258,23, ai sensi dell’art. 4, comma 1, lett. b) decreto presidente della repubblica 243/2006.

2) Se, il beneficio si riferisca a qualsiasi figlio maggiorenne supersite, ovvero solo a quelli non a carico della vittima, considerato che per questi ultimi già era prevista l’attribuzione dell’assegno di cui all’art. 2, comma 2 della legge 407 del 1998.

3) Se, per i figli supersiti di vittime del dovere e della criminalità organizzata il beneficio decorra dal 26 agosto 2004, come previsto per i figli superstiti delle vittime del terrorismo dell’art. 5, comma 3, lett. b) della legge 3 agosto 2004, ovvero dall’1 gennaio 2008, data di entrata in vigore della legge n.204 del 2007.

omissis

Il presente parere rappresenta un nuovo ed importantissimo ulteriore traguardo, per la corretta applicazione della normativa, in favore delle Vittime del Dovere. Sarà nostra cura tenerVi informati sull'eventuali evoluzioni normative in argomento e soprattutto sulle attività da intraprendere a seguito del presente parere del Consiglio di Stato.

I nostri migliori saluti

Ufficio legale

Associazione Vittime del Dovere

 

Ps Gli allegati e il testo integrale delle comunicazioni agli associati viene inoltrato a mezzo mail ai soli iscritti

consiglio di stato.png

 

 

Tutti i dati contenuti all'interno di questo sito sono di libera consultazione e citazione, è comunque obbligatoria la menzione della fonte in caso di utilizzo. Qualora si pubblichi il contenuto di questo sito, a qualsiasi titolo, senza averne correttamente citata la fonte i proprietari si riserveranno di agire attraverso le autorità competenti.
Seguici su:
STAMPA IL CALENDARIO 2018
AGENDA DELLE RICORRENZE