Chi dona la vita per gli altri resta per sempre
I nostri comunicati
15 DICEMBRE 2014
Comunicazione ai soci - EMENDAMENTI ALLA LEGGE DI STABILITA' 2015 PER LE VITTIME DEL DOVERE SENATO - V COMMISSIONE BILANCIO

Cari Soci,

inoltriamo alla Vostra cortese attenzione gli emendamenti alla Legge di Stabilità 2015 che la nostra Associazione ha chiesto di presentare ad alcuni Senatori, incontrati nelle precedenti settimane.
Incessante è stata in questi ultimi mesi l’attività di sensibilizzazione sul tema delle Vittime del Dovere da parte dell’Associazione, numerosi sono stati i colloqui e proficua si è dimostrata la collaborazione diretta tra il nostro ufficio legale e gli uffici legislativi dei parlamentari più attenti e sensibili alle nostre annose questioni irrisolte.
In particolare ci preme sottolineare l’impegno del Sen. Di Biagio, del Sen. Susta e del Sen. Tonini che hanno dimostrato una profonda sensibilità verso le Vittime e le loro giuste richieste di perequazione.
Inoltre vi informiamo che in data 10 dicembre 2014 la nostra Associazione è stata ricevuta ufficialmente dal Presidente del Senato Pietro Grasso, che ha voluto così riconoscere e rilevare l’attività costante e concreta dell’Associazione a fianco delle famiglie delle Vittime.
Il Presidente del Senato ha poi manifestato il pieno appoggio alle istanze delle Vittime e sostegno per la risoluzione delle problematiche sottoposte alla sua autorevole attenzione.
Attualmente gli emendamenti sono al vaglio della V commissione bilancio del Senato, nei prossimi giorni vi aggiorneremo sull’esito delle valutazioni.
In allegato il testo degli emendamenti.

I miei più cordiali saluti

Emanuela Piantadosi, Presidente Associazione Vittime del Dovere

Tutti i dati contenuti all'interno di questo sito sono di libera consultazione e citazione, è comunque obbligatoria la menzione della fonte in caso di utilizzo. Qualora si pubblichi il contenuto di questo sito, a qualsiasi titolo, senza averne correttamente citata la fonte i proprietari si riserveranno di agire attraverso le autorità competenti.
Seguici su:
STAMPA IL CALENDARIO 2019
AGENDA DELLE RICORRENZE
mercoledì 23 gennaio