Chi dona la vita per gli altri resta per sempre
Progetti di educazione alla legalità

Progetto Interforze di Educazione alla Cittadinanza e alla Legalità A.S. 2018/2019, rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado della Lombardia (Milano, Città Metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Bergamo, Brescia, Varese).

Il Progetto Interforze, anche quest'anno, è collegato alla consegna di borse di studio. A seguito degli incontri gli studenti, infatti, sono invitati a svolgere, relativamente alle tematiche affrontate, degli elaborati a scelta - realizzati in forma individuale o collettiva - utilizzando mezzi espressivi di tipo:

  • testuale: temi, racconti, sceneggiature;
  • grafico: disegni, fumetti, poster e manifesti;
  • multimediale: spot e cortometraggi

La produzione dei lavori finali da parte degli studenti è dunque condizione indispensabile per poter aderire al Progetto Interforze A.S. 2018/2019.

La partecipazione al Concorso è gratuita ed implica l'accettazione della cessione degli elaborati e l'utilizzo degli stessi a fini divulgativi e promozionali da parte di tutti i partners coinvolti.

I Professori svolgeranno un ruolo attivo per una prima valutazione e selezione dei lavori dei propri alunni.

I componimenti dovranno essere consegnati secondo le seguenti modalità:

  • tramite email segreteria@vittimedeldovere.it
  • consegnando personalmente il materiale presso la Casa del Volontariato, sede dell'Associazione, sita in Monza, Via Correggio 59

I lavori dovranno riportare in modo chiaro l'indicazione “Progetto Interforze nelle Scuole: INSIEME PER LA LEGALITA' A.S. 2018-2019, la specifica dell'Istituto Scolastico, della classe e dei nominativi dei ragazzi coinvolti e, ove necessario, le rispettive liberatorie sottoscritte dai genitori.

Il termine ultimo previsto per la consegna è martedì 30 aprile 2019, tuttavia, considerando il periodo di festività e la fissazione di nuovi incontri nelle scuole, chiediamo di indicare eventuali ritardi nella consegna, al fine da agevolare tutte le fasi di organizzazione e valutazione.

L'Associazione di volontariato Vittime del Dovere ETS-ODV rimane a disposizione della scuola per ogni tipo di chiarimento, aiuto e suggerimento, in merito allo svolgimento delle prove di concorso ai seguenti recapiti:

e-mail: segreteria@vittimedeldovere.it
tel. 331/4609843 fax 039/8942219

I lavori ritenuti più significativi verranno premiati con un contributo per l'acquisto di materiale didattico del valore complessivo di 2000 euro.
In data 30 maggio 2019 alle ore 9.30 si svolgerà la cerimonia di premiazione con la consegna delle borse di studio a Milano presso il Belvedere del Grattacielo Pirelli, Regione Lombardia, Via Fabio Filzi 22.

30 GENNAIO 2015
SITO MINISTERO DELL'ISTRUZIONE - Monza, Conferenza stampa di presentazione del Progetto Interforze
0 GENNAIO 2015
Monza - Conferenza stampa di presentazione del “Progetto Interforze di Educazione alla cittadinanza e alla legalità"

Alle ore 11.00, in via Casati 19 a Monza presso la sede di rappresentanza della Prefettura (ex Villa Fossati Lamperti) si terrà la conferenza stampa di presentazione del “Progetto Interforze di Educazione alla cittadinanza e alla legalità”, rivolto alle Scuole secondarie di primo e secondo grado, a.s. 2014/2015 della Provincia di Monza e Brianza.

Interverranno S.E. il Prefetto Giovanna Vilasi, il Presidente della Provincia Gigi Ponti, i rappresentanti del Comune di Monza, il Primo Dirigente del Commissariato di Monza della Polizia di Stato Dott. Angelo Re, il Comandante del Gruppo Carabinieri di Monza Col. Gerardo Petitto, il Comandante del Gruppo della Guardia di Finanza di Monza Col. Mario Salerno, il Presidente dell’Associazione Vittime del Dovere Dott.ssa Emanuela Piantadosi

.PIU SCUOLA MENO MAFIA - VITTIME DEL DOVERE.png

Tutti i dati contenuti all'interno di questo sito sono di libera consultazione e citazione, è comunque obbligatoria la menzione della fonte in caso di utilizzo. Qualora si pubblichi il contenuto di questo sito, a qualsiasi titolo, senza averne correttamente citata la fonte i proprietari si riserveranno di agire attraverso le autorità competenti.