Chi dona la vita per gli altri resta per sempre
I nostri Feriti

Le note biografiche vengono pubblicate con grande partecipazione e orgoglio, ma solo su espressa richiesta e con l'autorizzazione al trattamento dei dati personali sottoscritta dall'invalido oppure dai congiunti dei caduti, Vittime del Dovere, del terrorismo e della criminalità organizzata.
Ogni richiesta dovrà essere indirizzata alla seguente mail segreteria@vittimedeldovere.it

Maresciallo dei Carabinieri Ruolo D'Onore
FERNANDO D'AVERSA

Nato a Policoro (MT), il 16 marzo 1962, residente a Roma in Via Vigne di Passolombardo, nr. 100, 00133 Roma. Arruolato nell'Arma dei Carabinieri 11.11.1981, coniugato con due figli.
Reparti dove ho prestato servizio alla fine del corso addestrativo assegnato alla stazione cc Roma Piazza Bologna Addetto;
1983 ho frequentato un corso di artificiere Scuola di Artiglieria di Piacenza;
1985 assegnato alla Stazione CC Roma Aeroporto di Fiumicino in qualità di artificiere;
dalla fine del 1985 fino all'87 trasferito al Ministero dell'Aeronautica Roma;
dal 1988 al 1992 presso Levadife Ministero della Difesa Roma Eur;
dal 1992 fino a ottobre 1996 presso gli Uffici Militari di Mosca;
dal 1996 al 1997 Regione CC Lazio Podgora;
dal 1997 al 2000 Comando Generale dell'Arma dei CC Segreteria dei Capi Reparto;
da febbraio 1999 a novembre 1999 Bosnia Erzegovina Sarajevo Missione MSU;
dal 1999 al 2002 addetto alla Segreteria del Comandante della Regione CC Lazio;
dal 2002 al 2006 presso il sottocapo di S.M. al Comando Generale dell'Arma dei CC;
dal 2006 al 2008 presso Comando delle Scuole dell'Arma dei Carabinieri;
dal 2008 al 2009 Comando Interregionale Podgora Carabinieri, dove veniva collocato in aspettativa per infermità riconosciuta dipendente da causa di servizio, il 15 gennaio 2009 veniva ricoverato presso il Policlinico Gemelli di Roma e sottoposto ad accertamenti clinici mi veniva riscontrata una Leucemia Mieloide acuta con displasia, trattato con vari cicli di chemioterapia, con la conclusione di trapianto di midollo da donatore familiare. il 4 ottobre 2010 venivo collocato in congedo assoluto per riforma ai sensi dell'art. 29 della legge 31/07/1954 n.599.
Nel 2010, la mia patologia, gravemente invalidante all'85%, è riconosciuta dipendente da causa e fatti di servizio dalla CMO di Roma, e poi il comitato di verifica sede di Roma mi attribuiva detta patologia alla 1° categoria a vita con la seguente motivazione permanentemente inabile significando che trattasi d'invalidità permanentemente riportata per le "particolari condizioni ambientali ed operative di missione fuori area", decretando contestualmente lo status di vittima del dovere.
Con decreto del Capo della Polizia Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, nr.559/C/3/E/8/CC/1139, datato 11 luglio 2012

MEDAGLIE E ONORIFICENZE MILITARI CONFERITE:

il 18.02.92 insignito dell'Onorificenza di Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana,
1999 medaglia della Gendarmeria Nazionale Argentina
Croce Argento 16 anni di anzianità di servizio
Medaglia Nato Bosnia Erzegovina Sarajevo 2 febbraio 1999
Croce Commemorativa per la missione Militare di Pace in Bosnia Erzegovina
Croce d'Oro per anzianità di servizio militare (25 anni)
Croce Commemorativa The Europer Union Police Mission in Bosnia Erzegovina
Distintivo dell'Esercito di Terra spagnolo per la collaborazione da marzo a ottobre 1999.

Tutti i dati contenuti all'interno di questo sito sono di libera consultazione e citazione, è comunque obbligatoria la menzione della fonte in caso di utilizzo. Qualora si pubblichi il contenuto di questo sito, a qualsiasi titolo, senza averne correttamente citata la fonte i proprietari si riserveranno di agire attraverso le autorità competenti.