Chi dona la vita per gli altri resta per sempre
I nostri Feriti

Le note biografiche vengono pubblicate con grande partecipazione e orgoglio, ma solo su espressa richiesta e con l'autorizzazione al trattamento dei dati personali sottoscritta dall'invalido oppure dai congiunti dei caduti, Vittime del Dovere, del terrorismo e della criminalità organizzata.
Ogni richiesta dovrà essere indirizzata alla seguente mail segreteria@vittimedeldovere.it

Appuntato Scelto dell’Arma dei Carabinieri ANDREA MARCHINI

Andrea nasce il 22 ottobre 1968 ad Aulla (MS). Si arruola nell’Arma dei Carabinieri il 14 febbraio 1989, dove frequenta l’89esimo Corso Allievi Carabinieri Effettivi presso la scuola Allievi Carabinieri di Iglesias (CA).
Al termine  del corso viene trasferito al Comando Legione Carabinieri Liguria e, successivamente, alla Stazione Carabinieri di Porto Venere (SP), dove rimane sino al 31 agosto 1990.
Il giorno 1 settembre 1990 Andrea viene nuovamente trasferito al Comando Provinciale Carabinieri della Spezia, presso il Reparto Operativo – Nucleo Informativo.
Un successivo passaggio avviene il 23 aprile 2002, quando Marchini è trasferito al Reparto Operativo – Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri della Spezia, fino alla data di congedo, il 29 ottobre 2013.

L'Appuntato Scelto Marchini è insignito dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri della “Croce d’argento per sedici anni di anzianità di servizio militare”.
Al Reparto Operativo, Andrea viene apprezzato per numerose operazioni di servizio. In particolare, gli viene conferito un Encomio Semplice il 17 dicembre 2007 a seguito di una prolungata e complessa attività investigativa che consente di sgominare un pericoloso sodalizio criminale italo-dominicano e di arrestare sessantasette persone. Tale operazione porterà anche alla denuncia in stato di libertà di altri tre soggetti, il sequestro di oltre ventisei kg. di sostanze stupefacenti, di una pistola, di dieci autovetture e di un’ingente somma di denaro.
Andrea riceve anche un altro Encomio Semplice in data 27 maggio 2009 per essersi distinto in precedenti operazioni di servizio, con spiccata professionalità, ferma determinazione e notevole intuito investigativo, fornendo un decisivo contributo anche ad un’ulteriore complessa e prolungata attività antidroga. Anche tale operazione, infatti, svoltasi contro un sodalizio criminoso composto da soggetti di etnia nord-africana, si conclude con la completa disarticolazione della banda, l’arresto di cinquantasei persone, il sequestro di oltre sette kg. di sostanze stupefacenti e di tredici autovetture.
Il 4 dicembre 2009, alle ore 23.00 circa, durante un servizio di Polizia Giudiziaria finalizzato al contrasto del traffico di droga, su indicazione di un’altra pattuglia automontata, l’Appuntato Scelto Marchini, unitamente ad un collega, si reca verso Riccò del Golfo (SP) per dare supporto ai colleghi, al fine di effettuare il controllo di un’autovettura condotta da un cittadino di origine albanese intento, verosimilmente, a trasportare sostanze stupefacenti.
Giunti in prossimità del centro abitato di San Benedetto, i due colleghi procedono al fermo dell’auto sospetta, azionando i dispositivi di emergenza. In particolare, la pattuglia di Andrea Marchini affianca il conducente del veicolo sospetto e, esibendo la paletta, intima l’alt al veicolo che immediatamente arresta la corsa. Nel momento in cui il collega si avvicina all’auto sospetta, mostrando la tessera di riconoscimento, il conducente improvvisamente riprende la marcia in direzione di La Spezia, sfiorando l’auto militare che la precedeva. Data la manovra, al fine di impedire all’auto di dileguarsi, l’Appuntato Scelto Marchini si pone tempestivamente all’inseguimento del fuggitivo, il quale occupa la corsia di sinistra in contromano e a forte velocità.
Il conducente dell’auto in fuga, a quel punto, rallenta all’improvviso la propria corsa e non appena viene affiancato da Andrea, sterza bruscamente, collidendo violentemente con l’auto condotta da quest’ultimo, con il chiaro intento di spingerlo fuori strada. Nonostante l’urto Marchini riprende l’inseguimento del veicolo sospetto. Grazie anche all’intervento dei colleghi presenti al fatto, l’auto viene fermata presso la galleria Napoleone. A bordo dell’auto viene rivenuto circa 1 Kg. di droga.
A causa delle lesioni riportate nell’evento, all’Appuntato Scelto dei Carabinieri Andrea Marchini viene riconosciuto lo status di Vittima del Dovere.

Tutti i dati contenuti all'interno di questo sito sono di libera consultazione e citazione, è comunque obbligatoria la menzione della fonte in caso di utilizzo. Qualora si pubblichi il contenuto di questo sito, a qualsiasi titolo, senza averne correttamente citata la fonte i proprietari si riserveranno di agire attraverso le autorità competenti.