Chi dona la vita per gli altri resta per sempre
I nostri comunicati
16 APRILE 2014
Monza - Comunicato stampa - Attivazione del servizio Call Center Vittime di Mafia

Nel tentivo di fornire un sostegno concreto alle famiglie dei caduti e degli invalidi Vittime del Dovere, del terrorismo e della criminalità organizzata, l'associazione “Vittime del Dovere” ha istituito il Call Center Vittime di Mafia.

Un'assistenza costante, dunque, per chi, bisognoso d’aiuto, vorrà rivolgersi a dei professionisti che  risponderanno a tutti i quesiti e agli eventuali dubbi i materia.

Il servizio, realizzato con il contributo della Regione Lombardia, è diretto solo ed esclusivamente ai cittadini maggiorenni residenti nella Regione Lombardia e a coloro che, pur non risiedendo nella  regione, hanno tuttavia subito in Lombardia un reato di stampo mafioso o riconducibile alla criminalità organizzata.

Responsabili organizzativi del progetto “Call Center Vittime di Mafia” sono avvocati e/o professionisti che affiancano l’Associazione.

Il call center è abilitato alle telefonate, dal 31 marzo al 31 luglio, tre pomeriggi alla settimana (lunedì, martedì e venerdì), dalle ore 15.00 alle ore 19.00 sul numero telefonico: 334/ 58.53.501, sarà inoltre disponibile una segreteria telefonica affinché gli utenti possano lasciare un messaggio, una segnalazione o richiedere informazioni anche nei giorni di non attività del call center.

L’impegno dell’Associazione Vittime del Dovere è finalizzato ad offrire assistenza legale extragiudiziale, quale ad esempio :

·        Indicazioni con indirizzamento verso le autorità di pubblica sicurezza

·        Pareri verbali e, se necessario, redazioni di pareri scritti su specifica casistica

·        Indicazioni ed informazioni per il riconoscimento dello status di vittima della criminalità organizzata

·        Trasmissione di modulistica e verifica dell’esatta compilazione

·        Mediazione con l’ufficio del Ministero dell’Interno, Libertà Civili

·        Mediazione con Amministrazioni di riferimento per gli appartenenti all’Amministrazione Pubblica

·        Istruzioni per l’accesso al Fondo Vittime della Mafia

«Intendiamo sottolineare che, conosciute la criticità e la complessità della materia, oltre che la delicatezza delle informazioni che potrebbero raggiungere il nostro call center, lo stesso sarà gestito direttamente dagli avvocati della nostra Associazione e fornirà un supporto stragiudiziale, non raccogliendo alcuna denuncia o notizia di reato, ma indirizzando le vittime verso le autorità giudiziarie locali preposte. Qualora dovessero giungere richieste simili, i nostri operatori consiglieranno di rivolgersi direttamente alle Forze dell’Ordine più vicine all’utente. Con la speranza che il servizio possa presto estendersi oltre i limiti regionali, siamo certi che anche questa iniziativa sarà apprezzata e servirà da spunto per futuri progetti» spiega il Presidente dell'Associazione Vittime del Dovere, Emanuela Piantadosi.

Associazione Vittime del Dovere

  vittime del dovere - calle center vittime mafia.jpg

Tutti i dati contenuti all'interno di questo sito sono di libera consultazione e citazione, è comunque obbligatoria la menzione della fonte in caso di utilizzo. Qualora si pubblichi il contenuto di questo sito, a qualsiasi titolo, senza averne correttamente citata la fonte i proprietari si riserveranno di agire attraverso le autorità competenti.
Seguici su:
STAMPA IL CALENDARIO 2019
AGENDA DELLE RICORRENZE