Chi dona la vita per gli altri resta per sempre
I nostri comunicati
04 APRILE 2014
Comunicato stampa - Emozione e soddisfazione per la “Giornata delle Vittime del Dovere”negli stadi di calcio di Serie A

L’Associazione Vittime del Dovere, cui è stata dedicata la 31^ giornata del Campionato di calcio di Serie A Tim, è soddisfatta e profondamente colpita per la grande e sentita partecipazione dimostrata da tutte le Società calcistiche, da calciatori, arbitri e dal vasto pubblico che nello scorso fine settimana hanno “fatto squadra” intorno alle Vittime del Dovere.

Il messaggio che l'Associazione ha voluto diffondere durante le tre giornate delle gare, unitamente alla Lega Serie A, è riassunto nello spot che è riecheggiato a gran voce negli stadi italiani: “Lo sport è come la vita, passione e rispetto delle regole: entra nella squadra della legalità, abbiamo bisogno di te”, per sottolineare che chi ama lo sport rispetta le regole.

L’Associazione Vittime del Dovere auspica che il pubblico e i tifosi abbiano così potuto conoscere più da vicino la nostra realtà, fatta di familiari di uomini e donne caduti o rimasti invalidi per servire lo Stato, appartenenti alle Forze dell’ordine, Forze Armate e Magistratura.

“Ognuno di noi ha il suo ruolo in campo”, questo è quanto recita il messaggio contenuto nel video trasmesso sui maxi schermi degli stadi e, in questa occasione più che mai, tutto il mondo del calcio lo ha dimostrato, non solo giocando al meglio le sfide calcistiche di queste giornate, ma anche trasmettendo solidarietà alle stesse Vittime del Dovere, attraverso la testimonianza di vicinanza dimostrata all’inizio di ogni singola partita con applausi e cori di apprezzamento.

L'Associazione rivolge un sentito ringraziamento alla Lega Serie A, senza il cui prezioso supporto non sarebbe stata possibile la “Giornata delle Vittime del Dovere”, a tutte le squadre del campionato italiano che hanno pubblicizzato l’evento sui loro siti web, agli arbitri che hanno indossato la maglia dell’Associazione Vittime del Dovere e agli stessi calciatori. Esprimiamo, inoltre, gratitudine alle emittenti televisive che si sono occupate delle riprese video, in particolare ai giornalisti che hanno commentato l’iniziativa, ovvero Dario Ricci, Sandro Sabatini ed Enrico Varriale.

Ringraziamenti sentiti anche a Virginia Buffa di “MB reporter” che ha realizzato e montato le riprese video dello spot “La Squadra della Legalità” ideato dalla giornalista Valentina Rigano alla quale va il merito del progetto.

Un grazie a Mao Medici musicista, autore e interprete del brano “Respiro di Te”, colonna sonora del video, alla dirigenza e ai giovani campioni della squadra “Oreno Vimercatese”, piccoli - grandi protagonisti dello spot.

Esprimiamo gratitudine a tutti i soci che si sono fatti parte attiva nelle scorse settimane presso i dieci stadi italiani affinchè l’iniziativa venisse organizzata nel migliore dei modi.  

Infine rivolgiamo un pensiero particolare a Marisa Grasso, vedova dell’Ispettore Filippo Raciti, nostra socia, che a Udine ha assistito con commozione alla partita Udinese-Catania in rappresentanza dell’Associazione.

Per concludere evidenziamo che grandissimo è stato per tutti noi l’orgoglio nel vedere celebrato con gioia e partecipazione il ricordo delle Vittime del Dovere insieme a tanti giovani e a un pubblico numeroso e vivace come quello presente negli stadi italiani di calcio.

 

Emanuela Piantadosi

Presidente Associazione Vittime del Dovere

 

 

 

san siro.jpg

Tutti i dati contenuti all'interno di questo sito sono di libera consultazione e citazione, è comunque obbligatoria la menzione della fonte in caso di utilizzo. Qualora si pubblichi il contenuto di questo sito, a qualsiasi titolo, senza averne correttamente citata la fonte i proprietari si riserveranno di agire attraverso le autorità competenti.
Seguici su:
STAMPA IL CALENDARIO 2019
AGENDA DELLE RICORRENZE