Chi dona la vita per gli altri resta per sempre
I nostri comunicati
21 NOVEMBRE 2013
Comunicazione ai soci - Parere del Consiglio di Stato affare 03105_2013 - Quesito in materia di valutazioni medico legali effettuate dalle C.M.O.

Cari Amici e Care Amiche,

grazie alla pronta segnalazione pervenuta all'Ufficio legale da parte di un associato, Vi trasmettiamo in allegato il testo del parere del Consiglio di Stato, relativo al quesito sollevato dal Ministero dell'Interno ed avente ad oggetto i criteri che le C.M.O. (Commissioni Mediche Ospedaliere) devono adottare in ambito di valutazioni medico legali, in applicazione della normativa riguardante le Vittime del Dovere, terrorismo e criminalità organizzata.

Nello specifico il Ministero dell'Interno ha rilevato come, in sede applicativa, siano emerse disomogeneità nell'applicazione dei criteri sanciti dal DPR n. 181 del 2009 alle Vittime del Dovere.

Secondo il Ministero dell'Interno tale attuazione risulterebbe in contrasto con la volontà del legislatore di equiparare le Vittime del Dovere (riguardo alla valutazione del danno fisico) alle Vittime del terrorismo.

Il Consiglio di Stato ha rilevato la necessità di raccogliere il parere di tutti i Ministeri coinvolti (Ministero della Difesa e Ministero della Giustizia) al fine di avere un quadro completo delle differenti posizioni, rinviando la propria decisione all'esito dell'esame delle eventuali osservazioni fornite.

Informiamo che la questione era stata da tempo sollevata dall'Associazione e ne erano stati informati i competenti organi amministrativi e governativi.

Sarà nostra cura tenerVi informati sull'eventuale evoluzione dell’argomento.

Cogliamo l'occasione per ringraziare il socio, che con il Suo contributo ha consentito all'Associazione di informare tempestivamente tutti gli interessati.

Cordiali saluti 

Ufficio Legale

Associazione Vittime del Dovere

 

PS Si precisa che gli allegati alla presente comunicazione sono stati inoltrati in data odierna ai soci


Tutti i dati contenuti all'interno di questo sito sono di libera consultazione e citazione, è comunque obbligatoria la menzione della fonte in caso di utilizzo. Qualora si pubblichi il contenuto di questo sito, a qualsiasi titolo, senza averne correttamente citata la fonte i proprietari si riserveranno di agire attraverso le autorità competenti.
Seguici su:
STAMPA IL CALENDARIO 2019
AGENDA DELLE RICORRENZE