Chi dona la vita per gli altri resta per sempre
I nostri caduti

Le note biografiche vengono pubblicate con grande partecipazione e orgoglio, ma solo su espressa richiesta e con l'autorizzazione al trattamento dei dati personali sottoscritta dall'invalido oppure dai congiunti dei caduti, Vittime del Dovere, del terrorismo e della criminalità organizzata.
Ogni richiesta dovrà essere indirizzata alla seguente mail segreteria@vittimedeldovere.it

Agente di Polizia Municipale
AURELIO ZAGHINI

Agente di Polizia Municipale AURELIO ZAGHINI

 

 

nato a Rimini il 9 novembre 1938 e deceduto a Savignano sul Rubicone (FC) il 26 ottobre 1987

 

IL VIGILE BUONO

 

Così i cittadini di Savignano sul Rubicone chiamano il loro vigile Aurelio Zaghini.

Il 27 ottobre 1987 è una uggiosa sera d’autunno e Aurelio Zaghini è in servizio. Verso le 19 il vigile buono arriva nei pressi di una gioielleria, in pieno centro storico, dove due malfattori hanno appena messo a segno una rapina a mano armata. Aurelio Zaghini corre all’inseguimento dei rapinatori che stanno fuggendo con il bottino. L’agente, nonostante siano già stati sparati diversi colpi, prosegue nella sua azione senza esitare di fronte al pericolo imminente.

Aurelio Zaghini cade a terra raggiunto da un colpo mortale all’addome. La morte del vigile buono sconvolge la tranquilla vita di Savignano, lasciando attoniti tutti i concittadini.

I feroci assassini, nonostante ricerche e approfondite indagini da parte delle forze dell’ordine, non sono mai stati assicurati alla giustizia.

Aurelio Zaghini era sposato e padre premuroso di tre figlie ancora in giovane età.

 

MEDAGLIA D’ORO AL VALOR CIVILE

Il 23 dicembre 1988 il Presidente della Repubblica Italiana conferisce al Vigile urbano Aurelio Zaghini la Medaglia d’oro al Valor Civile.

Con decreto rilasciato dal Capo della Polizia, gli viene riconosciuto lo status di Vittima del Dovere.

 

MEDAGLIA D’ORO CONFERITA DALLA FONDAZIONE CARNAGIE

La “Fondazione Carnegie per gli atti di eroismo (Hero Found)” conferisce all’Agente di Polizia Municipale Aurelio Zaghini la Medaglia d’oro, a testimonianza del gesto eroico compiuto per difendere i fondamentali principi di legalità, sicurezza e convivenza civile.

 

INTITOLAZIONE DI UNA STRADA E LAPIDE COMMEMORATIVA

Nel luogo in cui fu assassinato, il Comune di Savignano sul Rubicone ha intitolato una via ad Aurelio Zaghini. Sotto il loggiato del Palazzo comunale è posta una lapide commemorativa in ricordo del suo estremo sacrificio.

 

caduti_zaghini01.jpg

 

CONCORSO PER LE SCUOLE

A cinque anni dalla morte il Vigile buono viene ricordato con un concorso di temi e disegni, riservato agli studenti delle scuole elementari e medie.

 

VENTESIMO ANNIVERSARIO

Il 27 ottobre 2007, giorno del ventennale del feroce assassinio, la città di Savignano onora la memoria di Aurelio Zaghini. Nel corso di un consiglio comunale straordinario, in seduta aperta, alla presenza del Sindaco, della Giunta, di una folta rappresentanza di agenti di Polizia Municipale, di colleghi e concittadini, è stata celebrata la figura del Vigile buono quale esempio di eroismo e di attaccamento al dovere, spinto fino alle estreme conseguenze.

In questa occasione l'amministrazione comunale di Savignano istituisce due borse di studio destinate agli studenti della scuola media inferiore e superiore, dedicate alla memoria di Aurelio Zaghini. Gli studenti sono chiamati a svolgere un elaborato scritto sul tema del rispetto della legalità e del vivere civile, proprio quei valori per i quali il vigile buono ha sacrificato la vita. La cerimonia termina con la consegna, da parte del Sindaco, di una pergamena commemorativa alla famiglia.

 

caduti_zaghini02.jpg

 

 

Poesia ad Aurelio Zaghini; "Un Eroe"

 

UN EROE

Passante!, sei davanti alla tomba di Aurelio ZAGHINI

Ucciso in quel lontano ottobre 87, da tremendi ASSASSINI

Volle difendere la sua Savignano e i suoi CONCITTADINI

E purtroppo ancora oggi sono sconosciuti i suoi ASSASSINI

Ha voluto onorare, la sua divisa da Vigile Urbano e il TRICOLORE

Di grazia, togliti il cappello e fai l’attenti, hai davanti un EROE

Il suo nome, dovrà essere ricordato nella città del RUBICONE

In ogni suo paese, si dovrà leggere una via in suo NOME

Che i nostri figli sappiano che nella città del RUBICONE

Un uomo, un padre dalla stazza robusta e simpatico BUONACCIONE

Un semplice e cordiale Vigile Urbano della STRADA

Immolò! un giorno, la sua vita e proprio in mezzo alla STRADA

Aurelio, tu hai reso grande onore a tutta la polizia MUNICIPALE

Il tuo nome rimarrà dovunque e per sempre IMMORTALE

E quando guarderemo quella FOTO! Quel foro nel tuo VENTRE!

Piangeremo e per sempre ci rimarrà, scolpita nella MENTE

E con tanta speranza che il tuo sacrificio non sia stato INVANO

Tutti i cittadini in coro grideremo, grazie Vigile URBANO!

 

Vittorio Capuccini

 

ONORIFICENZE

medaglia06.jpg

Medaglia d'oro al valor civile

VIGILE URBANO
Data del conferimento: 23/12/1988


Motivazione:
"Richiamato dalle grida di alcuni passanti, non esitava a porsi all'inseguimento dei rapinatori di una gioielleria. Raggiuntili veniva però, attinto mortalmente da alcuni colpi d'arma da fuoco esplosigli contro da uno dei malfattori. Splendido esempio di non comune ardimento e di altissimo senso del dovere, spinti fino all'estremo sacrificio.
Savignano sul Rubicone (Forlì), 27 ottobre 1987."

 

Tutti i dati contenuti all'interno di questo sito sono di libera consultazione e citazione, è comunque obbligatoria la menzione della fonte in caso di utilizzo. Qualora si pubblichi il contenuto di questo sito, a qualsiasi titolo, senza averne correttamente citata la fonte i proprietari si riserveranno di agire attraverso le autorità competenti.