Chi dona la vita per gli altri resta per sempre
I nostri comunicati in evidenza
23 MAGGIO 2018
Ragusa, sede della Prefettura: Palermo, 26° anniversario della strage di Capaci

Mercoledì 23 maggio 2018 si terranno le celebrazioni per il 26° anniversario della strage di Capaci, in cui persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, e gli agenti della sua scorta Rocco Dicillo, Vito Schifani e Antonio Montinaro. Gli unici sopravvissuti furono Paolo Capuzza, Angelo Corbo, Gaspare Cervello e Giuseppe Costanza. In questa giornata l'Italia piange il sacrificio di tutti quegli uomini e quelle donne che hanno detto no alla mafia e alla criminalità organizzata.

Tante le iniziative in programma nella città di Palermo. Anche quest’anno i protagonisti saranno i più giovani: sono infatti previsti diversi cortei che vedranno la partecipazione di circa 70mila studenti provenienti da tutta Italia. Il Ministero dell’Istruzione, insieme alla Fondazione Falcone, ha inoltre promosso la campagna “Palermo Chiama Italia” in occasione dell’importante anniversario.

A Ragusa nella sede della Prefettura, ai piedi della stele loro dedicata, sarò deposta una corona di fiori e a seguire ci sarà un momento di raccoglimento e riflessione con la lettura di brani sulla legalità e l'impegno di quanti hanno immolato la propria vita nel nome della giustizia.

Il giudice Giovanni Falcone venne assassinato il 23 maggio 1992, sulla strada del ritorno da Roma. Alle 17:58, al suo passaggio con la scorta per Capaci, 1000 kg di tritolo sistemati all'interno di fustini in un cunicolo di drenaggio sotto l'autostrada esplodono investendo in pieno il corteo di auto e uccidendo sul colpo gli agenti Montinaro, Schifani e Dicillo. Un'ora e sette minuti dopo l'attentato, Giovanni Falcone muore dopo alcuni disperati tentativi di rianimazione. Francesca Morvillo, sua moglie, morirà verso le 22:00.

Tutti i dati contenuti all'interno di questo sito sono di libera consultazione e citazione, è comunque obbligatoria la menzione della fonte in caso di utilizzo. Qualora si pubblichi il contenuto di questo sito, a qualsiasi titolo, senza averne correttamente citata la fonte i proprietari si riserveranno di agire attraverso le autorità competenti.